www.uzak.it
- ISSN 2039-800X
Trimestrale online di cultura cinematografica
Diretto e fondato da Luigi Abiusi
anno VII | UZAK 26 | primavera 2017

UZAK 26 | primavera 2017

Editoriale.

Luigi Abiusi


SPECIALE CINEMA E POESIA: AL DI LÀ DI PATERSON - a cura di L. Abiusi


Imagismo. Paterson di Jim Jarmusch

Luigi Abiusi


Paterson o delle Immagini-Poesia

Alessandro Cappabianca


Opposta flânerie

Massimo Causo


Uncategorized. La poesia visiva di Eleonora Danco

Stefania Rimini


SPECIALE MARCO FERRERI
a cura di L. Gregorio


Come lui non c’è nessuno

Leonardo Gregorio


Marco Ferreri. L’apocalisse derisoria

Alessandro Cappabianca


Delicatessen e antropofagia.
Il fiero pasto di Marco Ferreri

Mariangela Sansone


Infine, il bianco. Vestire e svestire il cinema di Marco Ferreri

Alessia Astorri


Epifenomeni e Freaks.
Il Difforme in Ferreri

Andrea Bruni


 


LO STATO DELLE COSE


La grammatica internale del Ritorno.
A proposito di Lady Blue Shanghai
by David Lynch

Giovanni Festa


Louis Henderson, Soul of the Sea

Valentina Dell’Aquila


COSE VISTE


Entrata e uscita di scena
in Toni Erdmann ed Elle

Michele Sardone


INCHIOSTRO DI KINE


La vita nel suo movimento
di Elsa Morante

Raffaele Cavalluzzi


Metamorfosi dei corpi mutanti

Nicola Curzio


FIGURA INTERA


A House in Asia.
Trattando l’ombra come cosa salda

Matteo Marelli


SCREAMADELICA


Soste. Fughe.
La musica di Luca D'Alberto

Vanna Carlucci

uzak.it | Cose mai viste

Le Chaos

Michele Sardone

Copia_di_3Lei ama lui, ma lui fatica a capire che ama lei. A complicare le cose, i piani di un uomo di potere per possedere lei. Intanto, nel paese è il Caos. I Promessi Sposi vivono e lottano insieme a noi, se pur in Egitto.

 

 

 

continua...
 

Falkenberg Farewell

Vanna Carlucci

farval_falkenbergCinque amici nel loro piccolo paese sul mare. Un passato che li unisce ma un’infanzia che ritorna ostinatamente e di cui non si vuole fare a meno. L’impossibilità di andare avanti e crescere. Sogni e prerogative: tutto resta sospeso per le strade di Falkenberg.

 

 

continua...
 

Repo Chick

Diego Mondella

repo-chickPixxi De La Chasse, rampolla di una ricchissima famiglia di Los Angeles, è una giovane viziata, presuntuosa e spendacciona. A causa della sua irresponsabile condotta di vita (è stata arrestata per ben 18 volte per guida pericolosa!) viene diseredata dai genitori e, così, si vede costretta a trovare un’occupazione. Dopo aver conosciuto Arizona Gray ed Agua, i due “repo men” venuti a requisire la sua spider rosa (la ragazza non ha pagato alcune rate), anche lei decide di far parte della squadra di recuperatori della città. Il suo lavoro consiste nel recuperare i beni che la gente non può più permettersi di pagare. In breve tempo, sbaraglia la concorrenza diventando la migliore sulla piazza. Mentre è impegnata in una missione critica, su un fantomatico treno, dove deve recuperare una grossa taglia di soldi (un milione di dollari), rimane coinvolta assieme ai colleghi in un complotto terroristico.

continua...
 

The Turin Horse

Lukas Foerster

bela_tarr"Un monumento minimalistico: The Turin Horse di Bela Tarr"
[Minimalistisches Monument: Bela Tarrs The Turin Horse, «Perlentaucher.de. Das Kulturmagazin», traduzione dal tedesco di Arcangelo Licinio]

In una casa, un uomo e una donna; in una stalla: un cavallo. Il cavallo "prende" l’acqua dal pozzo, gli uomini mangiano patate. L'uomo è seduto in silenzio davanti al suo piatto, picchia con il pugno sulle patate prima di ficcarsele, ancora calde, in bocca. Allo stesso modo, muto e sordo, siede di fronte al pezzo di legna tagliato che colpisce con l’ascia, o di fronte alla cintura nella quale infila i buchi. La donna – che in tutto quello che fa si comporta in modo un po’ più raffinato dell’uomo, ma che non ha tuttavia nulla da ridere – soffia sulle patate prima di mangiarle con gusto. Quando il cavallo deve essere attaccato al carro, ricalcitra.

continua...
 

Kynodontas

Matteo Marelli

Copia_di_kynodontas-1-gIn un oggi non ben definito, due sorelle e un fratello, nonostante l’evidente maggiore età, vivono come se fossero ancor dei bambini. Questa condizione d’infantilità è il risultato di una dottrina educativa assoluta ed intransigente. È il padre a volere dei figli addestrati come se fossero dei cani. Questi devono accettare incondizionatamente come unica realtà quella che la figura genitoriale decide di far conoscere loro. 

continua...
 

Hunger

Gemma Adesso

hunger-hunger-19-11-2008-2008-1-g1981: il governo britannico priva dello stato politico tutti i prigionieri paramilitari. Il repubblicano irlandese Bobby Sands, recluso a Maze nei pressi di Belfast, muore dopo 66 giorni di sciopero della fame. Dopo sette mesi lo sciopero venne interrotto; il governo inglese accettò le richieste dell’IRA senza un riconoscimento formale della condizione politica.

continua...
 

Dealer

Michele Sardone

3Storia di uno spacciatore (il “Dealer” del titolo), impegnato nel distribuire dosi a stupefacenti casi umani. Una di questi sostiene di avere avuto una figlia da lui. Lo spacciatore si affeziona alla bambina e incomincia a cambiare il suo punto di vista sulle cose: va a trovare il padre, ancora sconvolto dalla morte assurda della moglie; incontra un vecchio amico, adoratore del dio sole; chiude la propria insoddisfacente storia con una ragazza. Quando la presunta figlia respinge con delicatezza le cure dello spacciatore, questi decide di suicidarsi, lasciandosi bruciare nel solarium ereditato da un suo cliente.

continua...
 

À l'intérieur

Matteo Marelli

a-l-interieur-2007-09-gÈ la notte della vigilia di Natale. Parigi è messa a fuoco dalle rivolte nella banlieue. Sarah è una fotoreporter, ma la sua particolare condizione le impedisce d’andare a documentare quello che sta succedendo nelle periferie. Sta per partorire. E quando succederà il suo compagno non le sarà accanto. È morto, quattro mesi prima,  in un incidente in cui entrambi rimasero coinvolti. Decide di trascorrere da sola le ore che precedono il parto. Qualcuno però suona alla sua porta. Si tratta di una donna misteriosa che dimostra di conoscerla.

continua...
 

Polytechnique

Matteo Marelli

poly

Il 6 dicembre 1989 un ragazzo si introduce nell’École Polytechnique di Montreal. È armato e deciso ad uccidere il maggior numero di ragazze possibile. È mosso da una rabbiosa misoginia. Tra i coinvolti di questa insana mattanza ci sono Valérie, ferita ma sopravvisuta al massacro, e Jean-François, compagno di corso della ragazza, che, invece di assecondare l’istinto di fuga dettato dalla gravità delle circostanze, rimane nel tentativo di prestare primo soccorso alle vittime. La ricostruzione del delitto si serve del punto di vista di tre personaggi.

continua...
 

Synecdoche, New York

Matteo Marelli

synecdocheCaden Cotard è un regista teatrale. È anche marito e padre. Purtroppo la sua arte e la sua vita non procedono lungo medesime traiettorie di sviluppo. Tanto è rivolta al successo la prima quanto sembra essere irrimediabilmente destinata al fallimento l’altra. Consapevole di questo, una volta rimasto solo e vittima di sempre più acute manifestazioni ipocondriache, tenta di mettere a fuoco la sua esistenza facendone materia del suo ultimo lavoro teatrale. Vuole riuscire a dar forma al proprio dolore.

continua...
 

Ho visto cose




Teniamoci in contatto

FacebookTwitterFlickrInstagramPinterestYoutube